Pubblicazioni

>>Con il piombo sulle ali di Eugenio Baronti

Clicca per scaricare la copertina in pdf

-

-

-

-

Presentazione

Il piombo sulle ali non è quello della P38 sparato da qualche sciagurato che sperava di cambiare il mondo e renderlo più giusto a suon di pistolettate. In questo libro non si parla degli anni di piombo, si racconta, a partire da una vicenda umana e politica,  il  piombo che appesantisce il volo di chi ha ancora voglia di volare.

E’ piombo sulle ali la rassegnazione, il senso di impotenza  che ci circonda e che in ogni modo cerca di imbrigliarci e farci prigionieri nella piatta gestione ordinaria dell’esistente; è quel senso comune diffuso che, ogni qualvolta tenti di esplorare nuovi orizzonti, ti sussura nelle orecchie: “ma chi te lo fa fare”, “ma pensa per te, tira a campà”; è quell’orribile, sempre eterno, intramontabile,  comportamento di totale indifferenza e  irresponsabilità sociale e civile che una volta faceva dire alla plebe italica:”o Francia o spagna purchè se magna”.

E’ piombo pesante la dominazione globale del mercato, il feticcio totalizzante del Dio denaro; è la separatezza, l’esclusione e il privilegio che è diventata l’anima della politica dei nostri tempi,  e l’assuefazione che ha finito per coinvolgere e passivizzare quasi un intero popolo che ogni giorno assiste in silenzio, e senza reazione alcuna, al degrado delle relazioni umane e sociali, allo snaturamento radicale di tutte le regole, alla dissoluzione del sistema democratico.

E’ piombo leggero ed insidioso anche le piccole invidie e gelosie politiche, che alimentano  la macchina del fango che sporca la  politica e frena l’entusiasmo. Non è sempre, e non è tutto, piombo nemico, qualche volta sei costretto a guardarti le spalle a difenderti anche dal fuoco amico che  fa ancora  più male. Qualche volta riesci lo stesso  a volare,  altre no, sei costretto a tenerti  basso, qualche volta a riparare  a terra.

E’ di questo piombo che ho voluto raccontare in queste pagine   dedicate a tutti coloro che hanno la curiosità, il coraggio e, nonostante tutto, tanta  voglia ancora di volare.

Eugenio baronti

Leggi la Prefazione di Luciano Luciani

———————————————————————————————————-

>>La società dei beni comuni


Clicca per scaricare la copertina in pdf

La società dei beni comuni a partire da un testo dell’Officina delle idee di Rete@Sinistra scritti di:
Bruno Amoroso / Massimo Angelini / Eugenio Baronti / Davide Biolghini /Paolo Cacciari / Nadia Carestano / Giuseppe De Marzo / Pippo Jedi / Luigi Lombardi Vallauri / Ugo Mattei / Laura Marchetti / Emilio Molinari / Tonino Perna / Riccardo Petrella / Mario Pezzella / Giovanna Ricoveri / Edoardo Salzano / Chiara Sasso / Gianni Tamino / Laboratorio Verlandedicato alle 1.405.038 persone che hanno firmato la richiesta di referendum per la ripubblicizzazione dell’acqua.

Share on Facebook