Biografia

Per conoscermi meglio.

Sono nato a Capannori (Lucca) il 6 marzo del 1954. Sono sposato con Nadia e ho tre figli: Nicola, Emanuele e Tatiana.  Per 17 anni ho lavorato come tecnico specializzato dipendente di un’agenzia locale di una multinazionale e dal 1997 al 2007 come imprenditore di una piccola società di macchine per automazione e stampa digitale per l’ufficio, Dal 1974 al 1976 ho studiato presso la facoltà di Lettere moderne con indirizzo storico dell’Università di Pisa senza conseguire la laurea. Mi sono ritirato per ragioni di lavoro ma soprattutto perché, in quegli anni di grandi sconvolgimenti sociali e di passione per la politica, la militanza era totalizzante e lascava poco tempo alla vita privata.
Attivo nel movimento studentesco degli anni ‘70, sono stato  tra i fondatori lucchesi di Democrazia Proletaria, di cui sono stato segretario provinciale fino allo scioglimento e alla confluenza in Rifondazione comunista nel 1991. Negli anni ‘80 sono stato attivo in tante  battaglie ambientaliste, pacifiste e sociali. Negli anni ’90 ho fondato il periodico lucchese “LUNA NUOVA” giornale di informazione e di confronto politico e culturale della sinistra lucchese.
Ho ricoperto  negli anni diverse responsabilità politiche, sono stato componente del Comitato politico regionale del Prc dal 1997 al 2004, del Comitato politico nazionale dal 1997 al 2001; Segretario della Federazione di Lucca del PRC dal 1998 al 2004.
Nel 1996/97 membro del consiglio di Amministrazione di ASCIT azienda per la gestione dei rifiuti della Piana lucchese. In prima fila nella lotta contro la proposta di realizzazione di un impianto di incenerimento in località “Casa del Lupo” nel Comune di Capannori.
Il 1999 è stato l’anno della mia entrata nelle istituzioni, dopo anni di impegno politico esterno e nei movimenti, sono stato eletto consigliere comunale al Comune di Capannori dove mi sono conquistato un ruolo di primo piano con una opposizione determinata e vivace contro la maggioranza di centro destra in difesa del territorio. In seguito alle elezioni amministrative del 2004 e alla vittoria del centro sinistra, sono stato nominato dal sindaco Giorgio Del Ghingaro  Assessore all’ambiente, assetto idrogeologico, aziende partecipate ed attuazione del programma. Come Assessore ho iniziato un percorso che ha portato il Comune di Capannori a diventare un punto di riferimento e di eccellenza nella gestione dei rifiuti iniziando un graduale processo di transizione dal sistema di raccolta con cassonetto stradale  tradizionale al nuovo sistema della raccolta differenziata “porta a porta” integrale. Ho adottato nel 2005, per il Comune di Capannori, il sistema degli acquisti verdi (Green Public Procurement).

Ho promosso l’adesione, nel febbraio 2007, alla Rete Internazionale “Verso Rifiuti Zero” primo comune in Italia e avviato politiche ambientali innovative nel settore energetico da fonti rinnovabili, ho promosso e realizzato il progetto de “La Via della Buona Acqua” nel contesto delle politiche di difesa dei beni comuni, pubblicizzando le fonti storiche e rendendole fruibili  a tutti.
Tali progetti hanno portato al Comune diversi riconoscimenti a livello nazionale e il conseguimento del premio “Toscana Eco-Efficiente” negli anni 2005 e 2007.

In seguito alla nascita dell’Unione nella Regione Toscana ed all’entrata di Rifondazione Comunista nella maggioranza, il presidente Claudio Martini mi ha chiamato, su indicazione del PRC Toscano a far parte della Giunta regionale.

Il 31 luglio 2007 è iniziata la mia nuova avventura come Assessore della Regione Toscana con deleghe: Ricerca, Università, Diritto alla casa, con incarichi di: promozione della ricerca scientifica; dei rapporti con le Università ed i centri di ricerca; del raccordo con l’assessorato alle attività produttive per i collegamenti tra ricerca ed il suo trasferimento nel sistema produttivo; di collaborazione con gli assessorati competenti per i progetti di ricerca settoriali; di partecipazione ai coordinamenti intersettoriali sulle questioni energetiche e climatiche; di promozione del progetto regionale per l’edilizia abitativa sociale e delle politiche per l’edilizia residenziale sostenibile; delle politiche per fronteggiare l’emergenza abitativa e gli sfratti; dell’elaborazione delle politiche di governance con il sistema degli enti locali con i soggetti sociali e con gli organismi di rappresentanza degli utenti. Dell’elaborazione delle politiche per la tutela dei consumatori e degli utenti.

Come Assessore della Regione Toscana ho seguito l’iter legislativo che ha portato all’approvazione della Legge Regionale n. 20 del 27 aprile 2009 “Disposizioni in materia di ricerca ed innovazione” finalizzata a dare un ruolo centrale e propulsivo alla ricerca ed all’innovazione nella regione. Durante il mio mandato sono stati  promossi bandi per sviluppare una forte azione di sostegno alle attività di ricerca nel territorio, con particolare attenzione a quelle attività finalizzate all’innovazione ed al trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca. Ho promosso progetti ed azioni per diffondere nuove tecniche costruttive e l’utilizzo di nuovi materiali con l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica del patrimonio edilizio, esistente e di nuova realizzazione. Il più importante è il progetto “Abitare Mediterraneo” per la creazione di un modello di bioedilizia per realizzare edifici ed abitazioni ecosostenibili, pensati e progettati per inserirsi nel contesto storico, culturale, climatico e ambientale del bacino mediterraneo. Un marchio toscano riconoscibile di una nuova cultura dell’abitare socialmente ed ecologicamente sostenibile per tutta l’area mediterranea.

Come Assessore Regionale alla Politiche per i consumatori ho seguito l’iter legislativo che ha portato all’approvazione della Legge Regionale n. 9 del 20 febbraio 2008 “ Norme in materia di tutela dei consumatori e difesa dei consumatori e degli utenti” per valorizzare l’autonomia dell’iniziativa dei cittadini e delle loro associazioni, per promuoverne il coordinamento delle azioni ed introdurre nuovi elementi innovativi quali la difesa e la valorizzazione del paesaggio, la promozione dei diritti di cittadinanza e la sostenibilità dello sviluppo economico e sociale.
Sono stato Presidente del CRCU (Comitato Regionale Consumatori Utenti), organo di consulenza della Giunta e del Consiglio Regionale sugli aspetti consumeristici.
Ho contribuito a scrivere, in ambito europeo, la Carta Dei Valori, sottoscritta nel 2008 a Barcellona da tutti i membri, istituzionali ed associativi, della rete NEPIM, rete di cui sono  stato Vice Presidente fino all’aprile 2010. Durante la Giunta Martini sono stato anche membro della Task Force anti crisi.

Ho scritto vari articoli e saggi su diverse riviste di attualità, di politica e di settore. Nell’ottobre 2010 ho pubblicato un saggio “La buona pratica politica” nella rassegna “la società dei beni comuni” curata da Paolo Cacciari ed edita da edizioni Ediesse. Nel luglio 2011 è uscito il mio primo libro “Con il piombo sulle ali” Daris Lucca edizioni 396 pagine in cui racconto, a partire dalla mia  vicenda ed esperienza umana e  amministrativa, il piombo sulle ali che impedisce e rende difficile il volo di chi vuole cambiare lo stato delle cose esistenti. Un libro di proposta e di denuncia contro quella cultura “del tirare a campare” di accontentarsi ed appiattirsi sull’ordinaria amministrazione dell’esistente. Dopo la rottura con il Prc e la fine del mandato regionale ho svolto attività di consulenza nel campo delle fonti di energia rinnovabile.

Nell’aprile 2011 sono stato nominato Amministratore Delegato alla società Aeroporto di Capannori SpA, con la responsabilità alla realizzazione del Polo dell’innovazione nel campo dell’aeronautica leggera e aerospaziale e nel campo energetico per le nuove tecnologie innovative da fonti rinnovabili. Dal 2010 sono iscritto a Sinistra Ecologia e Libertà, sono stato coordinatore nazionale del gruppo di lavoro sui rifiuti del Forum ambiente SelBeta .  Oggi guardo con interesse ma senza grande passione il progetto di Sinistra Italiana. Attualmente sono Amministratore Delegato e Presidente della società Aeroporto di Capannori Spa e sto portando avanti il progetto di realizzazione nell’ambito dell’Aeroporto del Centro Toscano dell’Aerospazio e della robotica.

Capannori 2016

Share on Facebook