Fatti mandare dalla mamma, a prendere…Il mio latte appena munto

Grande successo a Lammari (il mio paese)  del distributore del latte fresco appena munto nella stalla a 200 metri di distanza dal piazzale della scuola elementare dove è stato installato.

Un successo che va al di là di ogni più rosea aspettativa. Quando fu pensato, ormai quasi due anni fa,   avevamo programmato ottimisticamente di arrivare ad una vendita giornaliera di circa 300 litri, oggi siamo esattamente al doppio pensate,  ogni giorno circa 600/700 cittadini vanno a prendere il latte con la bottiglia di vetro  come facevamo una volta e oggi come all’ora la capannina del distributore  è diventata luogo di incontro, dove gli anziani scambiano due parole seduti su panchine realizzate con plastiche riciclate che provengono dalla raccolta differenziata. Presto sarà installata una tettoia per riparare dal sole e dalla pioggia i cittadini che pazientemente fanno la coda in attesa del proprio turno.

L’azienda agricola di Baisi a Lammari, aveva, prima di questa iniziativa, grandi difficoltà a stare sul mercato della produzione del latte, oggi, grazie a questo distributore per la vendita diretta, non solo ha poturo ristrutturare la sua stalla ma addirittura, a distanza  di solo pochi mesi, ha raddoppiato  il numero delle mucche per poter raddoppiare la produzione. Anche con questo però non riesce in certi giorni a soddisfare la richiesta di latte e tanti cittadini sono costretti ad andare via con la bottiglia vuota.

La filiera corta, e più corta di così non si può, perche solo 200 metri separano la stalla dal distributore, ha permesso di rilanciare alla grande una azienda in difficoltà perchè ha permesso al produttore di incassare 1 euro al litro quando prima ne prendeva circa 0,38, e il  cittadino ha potuto acquistare, con un risparmio di 30 / 40 centesimi di euro al litro, un latte fresco di alta qualità controllata, appena munto senza alcun tipo di trattamento potendo in questo modo  riscoprire iil sapore del latte vero, quello di una volta.

Scaricate e guardate il video che illustra l’iniziativa nei particolari e indica a quanti vorranno replicarla nel proprio paese o quartiere come si fa.
Eugenio Baronti
video_ts.IFO
Share on Facebook
  • No Related Post
bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark
tabs-top